CategoriesNews

Si può bere caffè prima di andare a dormire?

caffè prima di andare a dormire

La caffeina è un composto chimico presente in diverse piante, tra cui caffè, tè, cacao e guaranà. È conosciuta per le sue proprietà stimolanti sul sistema nervoso centrale, che migliorano le funzioni cognitive e le prestazioni fisiche. Per molti, una tazzina di caffè al mattino è un rituale irrinunciabile per iniziare la giornata con energia.

Spesso si sente dire che il caffè influisca negativamente sulla qualità del sonno, ritardando l’addormentamento e riducendo la durata del riposo. Tuttavia, recenti studi hanno dimostrato che la caffeina non è la responsabile di un sonno notturno disturbato, se assunta almeno 4 ore prima di andare a dormire. I veri colpevoli? Nicotina e alcol.

Il “coffee nap”: un pisolino energizzante

Ricercatori della Loughborough University hanno scoperto che bere una tazzina di caffè 20-30 minuti prima di un breve pisolino pomeridiano (coffee nap) migliora la qualità del sonno e aumenta l’energia al risveglio. La spiegazione scientifica risiede nel tempo necessario alla caffeina per raggiungere il cervello e attivare i suoi effetti: circa 20-30 minuti. Sfruttando questo lasso di tempo per un sonnellino, ci si sveglia proprio quando la caffeina inizia ad agire.

Caffè prima di dormire? Si può, ma con moderazione

Se da un lato è stato dimostrato che la caffeina non influisce negativamente sul sonno, dall’altro è importante ricordare che la sua azione varia da persona a persona. Età, sensibilità alla caffeina, quantità di caffè consumata quotidianamente e fattori genetici influenzano la risposta individuale. Ad esempio, gli anziani hanno una minore tolleranza alla caffeina rispetto ai giovani.

Come per ogni cosa, la parola chiave è moderazione. Le linee guida suggeriscono un limite massimo di 3 tazzine di caffè al giorno. Il consiglio è di ascoltare il proprio corpo: se il caffè interferisce con il sonno, causando difficoltà ad addormentarsi o sonni agitati, è bene evitarlo nelle ore serali. In alternativa, si può optare per un caffè decaffeinato.

In definitiva, il caffè non è necessariamente un nemico del sonno. Se assunto con moderazione e nelle giuste ore del giorno, può essere un alleato per la mente e il corpo, migliorando le prestazioni cognitive e regalandoci una sferzata di energia.

Vuoi gustare un caffè di alta qualità comodamente a casa tua? Visita il nostro shop online e scopri la nostra ampia selezione di caffè in cialde e in capsule. Scegli la miscela che preferisci e preparati una tazzina di caffè perfetta per iniziare la giornata con energia o concederti un momento di relax.

Lascia un commento